Feeds:
Commenti

Archive for the ‘SALMI’ Category

Nel Vangelo di San Marco, Gesù a un tale gli corre incontro e, gettandosi in ginocchio, gli domanda «Maestro buono, che cosa devo fare per avere in eredità la vita eterna?», Gesù risponde «Perché mi chiami buono? Nessuno è buono, se non Dio solo».

Fedor Dostoevskij scrive «Gli uomini spesso deridono ciò che è bello e buono».

Un Uomo che vive ponendosi al centro dell’Universo e non si accorge dell’Altro da sé, un Uomo che non si vive come Creato, mi intimorisce e affievolisce la mia speranza in un Futuro accogliente.

Credo che mai come oggi l’Uomo abbia deriso Colui che Cristo dice Buono.

Io non sono buona e oggi non mi sento di chiedere al Signore di aiutarmi a esserlo…
Non avrei la forza per sopportare altro dolore e derisione.

Lo prego invece di insegnarmi a essere prudente di fronte all’Uomo che non teme di deridere Dio e i Suoi figli.

Fig.29

Sono una donna stanca che non chiede altro che un po’ di riposo.

Annunci

Read Full Post »

L’incanto discreto delle nuvole

Un sentiero macchiato di prato

Il bosco nascosto nelle favole

Un passatempo scontato.

Il sole impigliato tra i rami

In bocca la voglia di gelato

Dei grilli, nell’aria, i richiami

Un cucciolo di cane addormentato.

Annita Pozzani

Quando il quotidiano incombe, quando tutto il grigio della nostra società distratta pare soffocarci, quando ci sentiamo deboli e sconfitti, la poesia che il cuore dei poeti canta, solo quella ci può consolare… Perciò, grazie Annita, dolce cara Annita, grazie!

Read Full Post »

“Cari figli! Quando nella natura guardate la ricchezza dei colori che l’Altissimo vi dona,
aprite il cuore e con gratitudine pregate per tutto il bene che avete e dite: sono creato per l’eternità e bramate le cose celesti perché Dio vi ama con immenso amore.
Perciò vi ha dato anche me, per dirvi: soltanto in Dio è la vostra pace e la vostra speranza, cari figli. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

“bramiamo le cose celesti” e smettiamola di imbrattare i doni del creato!
Rispettiamo Terra, Cielo, Acqua e tutte le Creature!
Amiamo Dio come noi stessi e gli altri come noi stessi!

Read Full Post »

Quando vedo le mie figlie felici, io sono felice.
Quando vedo i loro occhi brillare, sono felice.
Domenica mia figlia e il suo ragazzo, al buio, in soffitta, guardavano dalla finestra sul tetto il cielo e le stelle e la loro felicità era nell’aria e illuminava la stanza.
Ho pianto allora, di felicità.
Ho pianto di felicità e di speranza perché se, in questo mondo confuso e ingiusto, i nostri ragazzi sanno ancora fermarsi a guardare le stelle, non tutto è perduto.

Read Full Post »

http://www.reginamundi.info/preghiere-mp3/guardalastella.asp

Guarda la stella, invoca Maria

tu che nell’instabilità continua della vita presente
t’accorgi di essere sballottato tra le tempeste
senza punto sicuro dove appoggiarti,
tieni ben fisso lo sguardo al fulgore di questa stella
se non vuoi essere travolto dalla bufera.
Se insorgono i venti delle tentazioni
e se vai a sbattere contro gli scogli delle tribolazioni,
guarda la stella, invoca Maria!
Se i flutti dell’orgoglio, dell’ambizione,
della calunnia e dell’invidia
ti spingono di qua e di là, guarda la stella, invoca Maria!
Se l’ira, l’avarizia, l’edonismo
squassano la navicella della tua anima,
volgi il pensiero a Maria!
Se turbato per l’enormità dei tuoi peccati,
confuso per le brutture della tua coscienza,
spaventato al terribile pensiero del giudizio,
stai per precipitare nel baratro della tristezza,
e nell’abisso della disperazione, pensa a Maria!
Nei pericoli, nelle angustie, nelle perplessità,
pensa a Maria, invoca Maria!
Maria sia sempre sulla tua bocca e nel tuo cuore.
E per ottenere la sua intercessione, segui i suoi esempi.
Se la segui non ti smarrerai,
se la preghi non perderai la speranza,
se pensi a lei non sbaglierai.
Sostenuto da lei non cadrai,
difeso da lei non temerai,
con la sua guida non ti stancherai,
con la sua benevolenza giungerai a destinazione.

S. Bernardo

Trovo sia una preghiera che si può rivolgere al Cielo,
indipendentemente dalla fede che si professa.
Ognuno di noi ha una stella da seguire.
E, chi non ce l’ha, dovrebbe cercarla.

Read Full Post »

♥♥♥♥♥♥♥

Resta con me, la sera scende in fretta
Le ombre si incupiscono, Signore resta con me
Quando gli altri falliscono e la tranquillità se ne va
Aiuto dei disperati, O resta con me

Non temo nemico, con Te al mio fianco
Le colline non hanno peso e le lacrime amarezza
Dov’è il pungiglione della morte, seppellisci, quella vittoria
Trionfo ancora se Tu resti con me

Hai preso la tua croce davanti ai miei occhi chiusi
Brilli tra l’oscurità e mi elevi verso i cieli
L’alba del paradiso erompe, e la vana oscurità della terra fugge
Nella vita, nella morte, O Signore resta con me
Nella vita, nella morte, O Signore resta con me

Sì, la vana oscurità della terra fugge,
se il Signore è con me,
se l’Amore è con me

Read Full Post »

MESSAGGIO DEL 10 AGOSTO 2012
“Cari figli, sono venuta a voi e mi sono presentata come Regina della Pace perché mi manda mio Figlio. Desidero, cari figli, aiutarvi.
Aiutarvi affinché venga la pace.
Ma ho detto così tante volte e ho ripetuto a tutti voi, miei figli: io ho bisogno di voi, cari figli!
Io con voi posso realizzare la pace.
Perciò anche oggi vi invito: pregate per la pace!
Pregate per la pace nel mondo, pregate per la pace nelle famiglie.
Riportate la preghiera nelle vostre famiglie e mettete Dio al primo posto nelle vostre famiglie.
La Madre prega insieme con voi e intercede per tutti voi presso suo Figlio.
Pregate, pregate e perseverate nella preghiera.
Grazie per aver anche oggi risposto alla mia chiamata”.

Read Full Post »

Messaggio di Medjugorje, 2 agosto 2012

Cari figli, sono con voi e non mi arrendo.
Desidero farvi conoscere mio Figlio.
Desidero i miei figli con me nella vita eterna.
Desidero che proviate la gioia della pace e che abbiate la salvezza eterna.
Prego affinché superiate le debolezze umane.
Prego mio Figlio affinché vi doni cuori puri.
Cari miei figli, solo cuori puri sanno come portare la croce e sanno come sacrificarsi per tutti quei peccatori che hanno offeso il Padre Celeste e che anche oggi lo offendono ma non l’hanno conosciuto. Prego affinché conosciate la luce della vera fede che viene solo dalla preghiera di cuori puri.
Allora tutti coloro che vi sono vicini proveranno l’amore di mio Figlio.
Pregate per coloro che mio Figlio ha scelto perché vi guidino sulla via verso la salvezza.
Che le vostre labbra siano chiuse a ogni giudizio.
Vi ringrazio.

Io non sono nessuno per giudicare: Maria ancora una volta ha ragione…

Read Full Post »

Piccoli spiragli di luce iniziano a brillare nella mia testa.
Sono come piccolissime lucciole, lievi, ma quasi festosi per una donna Malata.

Piccoli spiragli iniziano a luccicare nel mio cuore.
Sono minuscole braci sotto polverosa cenere, ma dal calore curativo.

Piccoli spiragli iniziano a rischiarare l’anima.
Percezioni sono piccine, come vagiti di neonato, ma gemme di futuro.

Che Dio mi sostenga e protegga, di grazia!

Read Full Post »

Un giorno, un pensatore indiano fece la seguente domanda ai suoi discepoli: “Perché le persone gridano quando sono arrabbiate?”.
“Gridano perché perdono la calma” rispose uno di loro.
“Ma perché gridare se la persona sta al suo lato?” disse nuovamente il pensatore.
“Bene, gridiamo perché desideriamo che l’altra persona ci ascolti” replicò un altro discepolo. E il maestro tornò a domandare: “Allora non è possibile parlargli a voce bassa?” Varie altre risposte furono date ma nessuna convinse il pensatore.
Allora egli esclamò: “Voi sapete perché si grida contro un’altra persona quando si è arrabbiati? Il fatto è che quando due persone sono arrabbiate i loro cuori si allontanano molto. Per coprire questa distanza bisogna gridare per potersi ascoltare. Quanto più arrabbiati sono tanto più forte dovranno gridare per sentirsi l’uno con l’altro. D’altra parte, che succede quando due persone sono innamorate? Loro non gridano, parlano soavemente. E perché?
Perché i loro cuori sono molto vicini. La distanza tra loro è piccola. A volte sono talmente vicini i loro cuori che neanche parlano, solamente sussurrano. E quando l’amore è più intenso non è necessario nemmeno sussurrare, basta guardarsi. I loro cuori si intendono. E’ questo che accade quando due persone che si amano si avvicinano.”
Infine il pensatore concluse dicendo: “Quando voi discuterete non lasciate che i vostri cuori si allontanino, non dite parole che li possano distanziare di più, perché arriverà un giorno in cui la distanza sarà tanta che non incontreranno mai più la strada per tornare.”

Mahatma Gandhi

C’è distanza tra i nostri cuori, tanta, troppa distanza. Forse abbiamo gridato troppo.
Viviamo pigiati in appartamenti sempre più piccoli e stretti, in enormi condomini svettanti nel cielo, eppure non ci riconosciamo e non siamo capaci di guardarci negli occhi.
La vita di ognuno è un orticello recintato, dai confini netti, e nemmeno abbiamo progettato spazio per una strada.
Forse il cuore di ognuno, stracolmo di grida, inaridisce irrimediabilmente ed è sordo ormai.
Mi fa paura questo mondo di cuori orticello, senza strade e sentieri.
Ho paura, tanta paura e non so che fare.
Quando ho paura e non so che fare, io non so fare altro che pregare.

Read Full Post »

Older Posts »